Cosa significa Eid al-Adha? I nostri colleghi rispondono!

Tabella dei contenuti

Quest’anno potrebbe essere un Eid al-Adha diverso, ma il suo simbolismo è più forte che mai tra tutti i musulmani di tutto il mondo. Oggi sono i nostri compagni musulmani di Moneytrans che ci stanno dicendo il grande significato dietro Eid al-Adha!

 

Cosa significa Eid al-Adha per te?

È la seconda festività più importante della comunità musulmana dopo la festa di fine anno del Ramadan “Eid el Fitr”, in modo che possiamo avere un’idea che la sua importanza sia paragonabile nel simbolo e nella festa con ciò che per la comunità cristiana è il Natale. È un momento in cui l’intera famiglia si riunisce per ringraziare la generosità e la bontà divina. Eid al Adha significa letteralmente “Festa del sacrificio”, noto anche come “Eid El kebir” (grande festa) o “Festa dell’Agnello” denominazione usata popolarmente a causa della grande importanza che questo animale assume in questa celebrazione. L’agnello è l’animale che viene più comunemente cucinato in questa occasione, anche se puoi se può mangiare capre, mucche o cammelli, tra gli altri.

 

Come lo celebri?

La sua data cambia da un anno all’altro e la celebrazione coincide con la fine del pellegrinaggio annuale alla Mecca, 70 giorni dopo la fine del Ramadan. Come ogni celebrazione religiosa, la celebrazione inizia nella moschea con uno Jutba (Sermone) e poi una preghiera a Dio, le famiglie vanno alle moschee vestite con i loro migliori vesti e gioielli. L’abbigliamento è di solito indossato come un segno dell’importanza di questa giornata!

Sicuramente quest’anno ci saranno cambiamenti in termini di celebrazione perché le persone dovranno evitare folle e grandi raduni. Molti di noi non saranno in grado di viaggiare per festeggiarlo con i nostri parenti nei nostri paesi nativi a causa della chiusura provvisoria dei confini e delle restrizioni imposte, quindi ci accontenteremo tutti di poterci godere questa vacanza con i nostri figli a casa!

 

Qual’è il momento più speciale della celebrazione per te?

Tutto il primo giorno di Eid è un momento speciale, in particolar modo il momento in cui il capofamiglia dovrebbe sacrificare il suo animale, circondato dal resto dei membri che aiutano nei vari compiti. Anche nei raduni di famiglia in cui i bambini sono i protagonisti, sempre impazienti e corrono ovunque perché sanno che oggi è un giorno di festa e doni.

 

Qual è il significato del sacrificio? Segui alcune linee guida?

La festa commemora il culmine di un’esperienza spirituale che porta il profeta Ibrahim a credere in una solida verità: “L’unicità di un Dio unico e potente”. Questo è il passaggio chiave nel Corano e nella Bibbia, in cui Ibrahim ha mostrato la sua indiscutibile lealtà al creatore preparandosi a sacrificare suo figlio Ismael come un gesto di totale obbedienza a Dio, ma all’ultimo momento lo sostituisce con un ariete grazie alla generosità di tutti i potenti.

L’intero rito religioso contiene alcune regole e linee guida che ogni musulmano deve seguire sia per il benessere dell’animale e sia per l’accettazione dell’offerta. Come prima cosa gli animali devono essere sani e avere più di due anni quando si tratta di bovini o preferibilmente più di 1 anno se si tratta di pecore.

Nessun animale può essere macellato prima della fine della preghiera mattutina e sarà fatto dopo aver recitato “bismillah e Allah Akbar”, girando la testa verso la Mecca. Non si deve far soffrire l’animale, si deve provare persino a nascondere il coltello in modo che l’animale non lo veda. Come regola generale, un terzo di questo sacrificio è riservato per donare ai più bisognosi o ad altri familiari o amici che non hanno comprato l’agnello

 

Tagine de cordero - Moneytrans Blog

 

Qualche piatto o cibo speciale?

Uno dei piatti più tipici di questa festa sono i famosi spiedini di fegato conditi e conditi con varie spezie che vengono consumati alla fine del sacrificio. Normalmente sono le donne a preparare le prelibatezze che verranno consumate durante i tre giorni della festa. Altri piatti che sono cambiati nel modo di preparazione, ma mantengono ancora la loro essenza sono: La Mruziya, la spalla di agnello al vapore, il couscous di agnello e varie verdure, il tajine di agnello con confettura di albicocche e miele e mandorle, gli spiedini moreschi o braciole alla griglia

 

Cosa fai per sentirti più vicino ai tuoi cari?

Eid el Adha è una festa religiosa e familiare, cioè un’occasione in cui si riuniscono tutti i membri della grande famiglia.
Per la maggior parte degli immigrati che non sono stati in grado di viaggiare nei nostri paesi di origine, per qualsiasi motivo, il nostro contributo è molto apprezzato: inviamo denaro ai nostri cari per acquistare tutto il necessario per questo grande giorno, inviamo anche regali e vestiti per i bambini!
A sua volta, e dalla vigilia dell’ Eid, abbiamo anche iniziato a impegnarci in lunghe comunicazioni con i nostri familiari per sentirci più vicini.

 

Congratulazioni o messaggio!

“EID ADHA MUBARAK SAID”.

 

E cosa significa Eid al-Adhda per te? Condividilo con noi sulle reti!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati